Premio COMEL Vanna Migliorin 2018 “Armonie in Alluminio”

Proclamato il vincitore della VII edizione del Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea 2018: l’artista Sergey Filatov per l’opera “Platasonus, 2017”

Dal verbale della giuria del 7 ottobre 2018

“Nell’opera Platasonus, Sergey Filatov, rifacendosi alle sperimentazioni tra musica d’avanguardia e arti visive, con essenzialità costruttiva e originale e minimale tecnologia, utilizza l’alluminio come metallo sonoro, grazie all’azione percussiva di fili mossi da semplici congegni elettrici, recanti all’estremità piccoli batacchi. Il contrasto tra l’essenzialità funzionale della struttura e la suggestiva casualità degli effetti musicali si risolve in un senso di delicata, discreta e intimistica armonia, non scevra da una sottile e forse inquietante allusione alle possibili ibridazioni tra l’uomo e la macchina”.  Scopri di più

Il Premio COMEL
Arte Contemporanea

vuole richiamare l’attenzione sulle possibilità espressive, estetiche, comunicative e costruttive dell’alluminio, consolidare il rapporto tra impresa ed arte contemporanea, creare una singergia vitale e significativa tra il pubblico e artisti, promuovere i rapporti tra i Paesi europei

1 Iazzetta

Rosaria Iazzetta – Vincitrice edizione 2017 (particolare)

Perchè alluminio?

L’alluminio può essere forgiato, modellato, laminato, come cera calda nelle mani di un artista si presta ad assumere le forme e i volumi desiderati. Leggero (pesa un terzo dell’acciaio), lucente, con buona conduttività sia elettrica che termica, riciclabile al 100% con un costo energetico pari ad un ventesimo di quello necessario per la sua prima fusione, visivamente intrigante, l’allminio con le sue caratteristiche uniche, è il vero materiale della contemporaneità

2 Delhove

Luce Delhove – Vincitrice edizione 2016 (particolare)

Opere

Sono ammesse opere, edite o inedite, realizzate con qualsiasi tecnica: pittura, scultura, design, fotografia ed installazione, che utilizzino l’alluminio come elemento principale e significativo

3 Cavalli 3

Silva Cavalli Felci – Vincitrice edizione 2015 (particolare)

Perchè 13 artisti finalisti?

Tredici sono le opere finaliste, selezionate da una Giuria di esperti, perchè l’Alluminio è l’elemento chimico di numero atomico 13.

4 Deodato 2

Pino Deodato – Vincitore edizione 2014 (particolare)

La partecipazione al bando è gratuita

Non ci sono limiti di età ed è aperta a tutti gli artisti contemporanei, dai 18 anni in su, di ogni nazionalità europea, che utilizzino l’alluminio come elemento principale e significativo per la realizzazione del lavoro che intendano iscrivere al concorso

Tony Charles – Vincitore edizione 2013 (particolare)

Tony Charles – Vincitore edizione 2013 (particolare)

Location del Premio

E’ lo Spazio COMEL Arte Contemporanea inaugurato nel febbraio 2012 nel centro storico di Latina. Un connubio tra arte ed azienda, passato e presente, storia e contemporaneita’, tradizione ed innovazione.

6 Drisaldi

Massimiliano Drisaldi – Vincitore edizione 2012 (particolare)

News

Ecco l’arte che sposa ecologia e imprenditoria.

Arte e tecnologia allo Spazio COMEL

Il Premio d’arte COMEL 2015 e la lezione di Italo Calvino: la leggerezza

Ogni anno, per il premio, vengono selezionati 13 artisti e non si tratta di un numero casuale.

Il “Premio COMEL per l’Arte Contemporanea” è un progetto dell’azienda CO.ME.L. di Latina che, oltre a commercializzare metalli, si propone come valida realtà sociale e culturale.