Project Description

I FINALISTI DEL PREMIO COMEL 2022

Taras Halaburda

Mlyniv, UCRAINA
halaburda@live.it

I FINALISTI DEL PREMIO COMEL 2022

Taras Halaburda

Mlyniv, UCRAINA
halaburda@live.it

CENNI BIOGRAFICI

Nato a Mlyniv (Ucraina) nel 1992 e trasferitosi in Italia da giovanissimo, Taras Halaburda ha conseguito la maturità cistica presso l’Istituto Statale d’Arte “Filippo Figari” per poi proseguire gli studi diplomandosi in Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Sassari “Mario Sironi”. Continua a formarsi frequentando il corso di Scultura monumentale e arte pubblica sempre presso l’Accademia di Sassari, dove attualmente lavora anche come tutor. Proprio nel 2022 gli è stata commissionata dall’organizzazione del Premio Strega la realizzazione della scultura che viene donata al vincitore a ogni edizione. È stato protagonista di varie mostre in luoghi istituzionali nel capoluogo sardo come il Mas.Edu Museo di Arte Contemporanea di Sassari, il Museo Nazionale Archeologico G.A.Sanna, la Pinacoteca Nazionale di Sassari e vincitore di vari premi come il Premio Galleria Zaion di Biella, il Concorso nazionale di Arti Visive Moussa Aziz Abdayem a Castelnuovo di Porto (RM), vincitore del Primo Premio Assoluto, con borsa di studio, concorso promosso da The International Association of Lions Club e Lions Club Valle Tiberina.

OPERA IN CONCORSO

LA BUONORA DELLE COSE, 2022

SCULTURA - Polvere di alluminio in legante resinoso, base in ferro
cm 35 x 22 x 7

“I blister in alluminio sono realizzati con la polvere di alluminio in legante resinoso (fusione a freddo), colato dentro gli stampi in gomma siliconica. L’alluminio è infinito... anche nei modi in cui può essere utilizzato. Attraverso questa tecnica Taras Halaburda con La buon’ora delle cose propone un giocoso e ironico appunto alla consuetudine benaugurale, a volte decisamente eccessiva (Buonanotte! Buona Cena! ... Buon tutto! Buona Vita!). Un concetto di infinito che si rifà alla ripetizione di azioni, parole, a volte necessarie e a volte prive di concreta sostanza.

RICONOSCIMENTI