Project Description

I FINALISTI DEL PREMIO COMEL 2021

Ana Celdràn Beltràn

Murcia, SPAGNA
www.facebook.com.CeldranBeltran

I FINALISTI DEL PREMIO COMEL 2021

Ana Celdràn Beltràn

Murcia, SPAGNA
www.facebook.com.CeldranBeltran

CENNI BIOGRAFICI

Scultrice spagnola (nasce nel 1978 a La Unión, Murcia) con un passato nel restauro, Ana Celdrán Beltrán attualmente vive e lavora a Venezia.
Il suo continuo desiderio di sperimentare e imparare nuove tecniche l’ha portata a utilizzare nel corso della sua carriera i materiali più disparati dai metalli al legno, dal cemento al marmo, dal vetro alle resine, dalla gomma al gesso.
Dopo aver ottenuto nel 1996 il Diploma di Maturità Classica si laurea nel 2001 all'Università Politecnica di Valencia nella Facoltà di Belle Arti di San Carlos, con indirizzo di studi in pittura, scultura e disegno. Nel 2000 vince una Borsa di Studi Socrate-Erasmus per l'Italia nell'Accademia di Belle Arti di Venezia dove si interessa in particolar modo per gli studi di anatomia artistica sotto la direzione del professore Mauro Zocchetta. Consegue nel 2002 i corsi di Dottorato nel programma di Disegno e Pittura per avere il Diploma di Studi Avanzati nella Facoltà di Belle Arti a Valencia, e allo stesso tempo ottiene l'Abilitazione all'Insegnamento Tutoriale. Nel 2003 vince la Borsa di Studi Leonardo da Vinci e torna a Venezia per finire con il Dipartimento di Disegno la sua specializzazione in "Anatomia del movimento". In questo periodo si avvia anche verso il recupero e restauro dei Beni Culturali, attività che prosegue negli anni successivi.
Conosce la realtà dell’Istituto Statale d’Arte di Venezia seguendo le esperienze e collaborando con maestri d’arte come Elio Martella, Giacinto Fantin, Carlo Meneghello, Antonio Furini. Contemporaneamente intraprende una collaborazione con il maestro Guglielmo Pinna in progetti di arte, musica e teatro.

OPERA IN CONCORSO

L'ABBRACCIO, 2020

SCULTURA - Fusione in alluminio, tondini in acciaio inox
cm 50 x 50 x 50

Una fusione in alluminio rappresenta L’abbraccio (questo il titolo dell’opera) di due amanti, configurato all’interno di una articolata struttura cubica. Al di là del significato affettivo del legame che le due figure, strette l’una all’altra, esprimono in un gioco di intimistiche armonie, Ana Celdrán Beltrán, l’autrice, sembra alludere all’idea più ampia di un incontro universale, pure sospeso nell’incertezza di un ineludibile destino.

RICONOSCIMENTI

PREMIO DEL PUBBLICO 2021

Il riconoscimento del Pubblico va ad Ana Celdrán Beltrán per l’opera “Abbraccio”.
I visitatori della mostra, che inizialmente avevano diretto la propria attenzione altrove, sono stati catturati a poco a poco dal fascino discreto dell’opera dell’artista spagnola, preferendola nettamente a tutte le altre.

L’abbraccio è un lavoro che ha bisogno di silenzio e intimità per essere osservato attentamente e compreso. La bella fusione in alluminio elabora in maniera molto diretta il tema del Legame, suggestione di questa edizione del Premio COMEL, ma nella sua semplicità colpisce e tocca nel profondo l’osservatore.