L’attesissima mostra internazionale aprirà il 9 marzo presso lo Spazio Comel di Latina

Premio COMEL 2013

Le opere scelte di tredici artisti provenienti da diversi Paesi della Comunità Europea saranno presentate dal comitato organizzativo del Premio alle ore 18.30.

Lo Spazio Comel si rivela ancora una volta catalizzatore d’eccellenza di espressioni artistiche di alta qualità e luogo di interazione preziosa tra arte e pubblico, anche grazie alla fruibilità libera della galleria.
Un’ottima occasione per la città di Latina, ospite di un’iniziativa che si è avvalsa, tra l’altro, di una giuria d’arte di tutto rispetto: il critico d’arte Giorgio Agnisola, l’artista e vice direttore di La Repubblica Gregorio Botta e la direttrice della St. Stephen’s Cultural Center Foundation.

L’alluminio è il materiale scelto dal Premio Comel, e anche la sfida rivolta agli artisti. In alcuni casi si è trattato di una ricerca raffinata nel tempo, in altri una inedita sperimentazione con un nuovo medium tanto affascinante quanto malleabile e pertanto sensibile alla pressione che l’emozione del momento può imprimervi. Diverse le ambizioni e le espressioni; talvolta si è lavorato sul materiale puro, in altri casi la combinazione di varie tecniche ha creato a un risultato denso di significati. L’atto rabbioso che uccide sulla tela si oppone al tatto poetico di piccole inserzioni colorate sotto la lamina, l’unione di più discipline apre nuovi sentieri inesplorati, il riciclo infinito dell’alluminio diviene fonte di ispirazione, e così via, in una ricca sequenza di trovate simboliche e azioni sorprendenti.

La giuria nominerà il vincitore il 6 aprile. Premio in palio 2500 euro. Inoltre il pubblico potrà decidere il proprio artista preferito. Il più votato verrà sponsorizzato dallo Spazio Comel.