mutazioni 02

“Mutazioni in alluminio”

Il filo conduttore da seguire per l’edizione del Premio COMEL 2014, è il concetto di “mutazione”. Metamorfosi ed evoluzione, transito e divenire, attraverso cui l’alluminio dell’opera d’arte subisce una trasformazione densa di significati simbolici.
L’artista è libero di esprimersi e creare l’opera utilizzando la capacità metamorfica dell’alluminio.
La materia si presta all’azione dell’artista che imprime un modellamento sempre diverso e libero, riplasmando il medium fino, talvolta, a renderlo irriconoscibile e offrendo un’inattesa occupazione dello spazio e della forma assunta.
La trasformazione è rivoluzione, liberazione della materia, iniziata in primis dall’idea dell’artista che forgia l’alluminio, e prestandosi come nuovo mezzo ancora in grado di mutare significativamente sotto lo sguardo dello spettatore.