_DSC2567GIORGIO AGNISOLA
Critico d’arte e scrittore, Docente di arte sacra presso la Pontificia Facolta’ Teologica dell’Italia Meridionale, Presidente della Giuria

Ha operato a lungo come consulente d’Arte Moderna e Contemporanea nell’ambito degli accordi internazionali per gli scambi culturali. Dal 1983 viene chiamato in missioni ufficiali dai Paesi francofoni d’Europa per studi e ricerche sull’Arte Contemporanea. Si occupa altresì di rapporti tra Letteratura, Arte e Psicologia. Collabora dal 1990 alle pagine culturali del quotidiano ‘Avvenire’ e in particolare alla pagina ‘Arte’. 
È membro sociétaire dell’Associazione Internazionale Critici d’Arte. Fa parte della Société Internationale di Psychopathologie de l’expression. Ha promosso mostre di rilievo internazionale, come “Il simbolismo in Belgio” (1985) nel Palazzo Reale di Caserta, in collaborazione con il Governo Belga, “Italia-Lussemburgo, Confrontations” (2002), in collaborazione con l’Ambasciata del Lussemburgo in Italia, “Alberto Magnelli, opere 1915-1970”, Pinacoteca Civica di Gaeta. È consulente della Cei per l’Arte Sacra Contemporanea. Insegna Arte Sacra presso la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, presso cui è condirettore della Scuola di Alta Formazione di Arte e Teologia. Ha scritto molti libri, tra cui: Arte presente in Belgio (1985) (presentato nel 1986 alla Biennale di Venezia), Arte in Lussemburgo dopo il 1945 (1989); Iurij e Lara, lettura de Il Dottor Zivago (1991), L’Addio, lettura del distacco d’amore (1998); Dentro l’arte (2001); Viaggio nell’opera, vedere e sentire l’arte (2005); ‘La pietra e l’angelo (2006); L’oltranza dello sguardo in Friedrich, Monet, Cézanne (2010). Come curatore, ha partecipato a numerose mostre in Italia e all’estero. In qualità di critico e giornalista ha scritto per riviste come corrispondente italiano per riviste internazionali di Fotografia e Arte, come “Aperture” (New York), “HotShoe” (Londra), “Eyemazing” (Amsterdam), “Muse” (Milano), “Around Photography” (Bologna), “FotoCult” (Roma). Per la sua attività di critico d’arte ha ottenuto due riconoscimenti internazionali: Chevalier de l’Ordre de Leopold II in Belgio e Officier de l’Ordre de Mérite in Lussemburgo. Alla sua attività, nel 2000, Bruno di Marcello ha dedicato un libro, intitolato Giorgio Agnisola, dell’arte della critica.

 

FotoALFREDO LA MALFA
Curatore e presidente della Fondazione “La Verde La Malfa”, Presidente della Fondazione “Casa della divina bellezza”, Forza d’Agrò, Messina
Nato a Catania nel 1962. È stato docente di Filosofia e Storia nei licei. Dal 2012 è Presidente della Fondazione “La Verde La Malfa – Parco dell’Arte”, San Giovanni La Punta (CT), in cui ha ideato la Stanza della memoria e la Stanza della Pace, in cui vi sono mostre permanenti di Lawrence Carroll, Angelo Casciello, Emily Joe, Fabio Mauri, Lolita Timofeeva, Cristina Treppo. Presso la stessa fondazione, nel 2015, ha creato una sezione permanente di abiti d’epoca. Dal 2014 è anche Presidente della Fondazione “Casa della Divina Bellezza”, Forza D’Agrò (ME), un’istituzione da lui ideata e fondata per indagare sul rapporto tra arte e fede. Dal 2013 dirige mostre d’arte internazionali presso le due Fondazioni.

 

noccaMARCO NOCCA
Storico dell’arte, Professore presso l’Accademia di Belle Arti di Roma
Nato a Velletri nel 1961, è Professore di Storia dell’Arte Antica e Museografia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma dal 2008. Ha insegnato in precedenza presso le Accademie di Brera, Milano (1995-1997) e Napoli (1997-2008), curando qui il riallestimento della Gipsoteca (2007). Per i Musei Vaticani ha diretto la ricomposizione del Museo di Propaganda Fide a Roma, nel palazzo borrominiano di piazza di Spagna (2010). Si è occupato, in monografie e articoli scientifici, dei rapporti con l’Antico di Rinascimento e Neoclassicismo (in particolare di Antonio Canova), e di storia del collezionismo, curando numerose mostre (tra le quali, la collezione Borgia, Napoli, Museo Nazionale Archeologico, 2001).

 

RitrattoLOREDANA REA
Direttore Fondazione “Umberto Mastroianni” di Arpino, Docente presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone
Storico e critico d’arte, è docente di Storia dell’Arte Contemporanea presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. È direttore della Fondazione “Umberto Mastroianni” di Arpino. È stato direttore dell’Archivio e del Centro di Documentazione del Libro d’Artista di Cassino e del Centro di Ricerca di Arti Visive Fuori Centro di Roma. Dal 2006 al 2014 è stata curatrice di TraCarte, rassegna biennale di Opere in Carta per la Fondazione “Banca del Monte” di Foggia; per la stessa fondazione è stata consulente per l’Arte Contemporanea. Collabora con riviste specializzate e giornali. Ha pubblicato saggi, testi critici, cataloghi e libri. Ha partecipato a convegni, tenuto seminari e conferenze e curato esposizioni per musei e gallerie pubbliche e private, in Italia e all’estero.

 

01MARIA GABRIELLA MAZZOLA
Manager del settore alluminio
Alla guida della Società CO.ME.L. con i fratelli Adriano e Luisa, affianca la preparazione tecnico-aziendale a doti di organizzazione e coordinamento, apportando all’azienda nuove linee guida come l’attenzione alla comunicazione, all’innovazione e al marketing. Sostiene da sempre, personalmente e con l’azienda, attività in favore del territorio: mostre d’arte, pubblicazioni, rassegne arti visive, festival di cortometraggi e protezione animali. Nel dicembre del 2012 Maria Gabriella riceve dalla “Associazione Culturale Nuova Immagine Latina” un riconoscimento per meriti imprenditoriali. Nel dicembre del 2012 Maria Gabriella riceve dalla “Associazione Culturale Nuova Immagine Latina” un riconoscimento per meriti imprenditoriali. E’ presidente della “Associazione Culturale VANNA MIGLIORIN” che promuove e diffonde presso il pubblico le attività e le opere intellettuali ed artistiche contemporanee, in ogni loro forma ed espressione.